Curling Club Lugano

Con il motto "provare per credere" il Curling club Lugano è stato protagonista alla tredicesima edizione di Sportissima. La giornata, malgrado la meteo avversa, si è rivelata ricca di proposte ed eventi: un plauso agli organizzatori che hanno permesso di far conoscere svariate discipline sportive durante l'arco dell'intera giornata e di appassionare il pubblico giunto in una delle sette località ticinesi che hanno ospitato questa interessante manifestazione.

Sul ghiaccio della Resega curiosità, stupore ed entusiasmo si sono conditi a del sano movimento. Grandi e piccini, dopo una breve introduzione teorica delle regole base del gioco e dello Spirit of curling, hanno potuto provare l'ebbrezza del lancio del sasso e dello sweeping, taluni dimostrando spiccate abilità.

Il merito va certo anche ai numerosi soci del nostro club che si sono prodigati prima, durante e dopo la manifestazione per trasmettere la vivacità e convivialità del nostro sport e, soprattutto, per marcare la presenza del curling sul territorio luganese.

Il curling è stato proposto oltre che alla Resega anche a Chiasso e a Tenero. Palpabile l'interesse per la nostra disciplina sportiva: la postazione è stata visitata sia da chi non aveva mai sentito parlare di curling, sia da alcuni assidui frequentatori che di anno in anno non perdono l'occasione per tornare a tastare il ghiaccio, segno inequivocabile che il curling "acchiappa" giovani ed adulti. È davvero peccato che le strutture non ci permettano ancora di offrire il giusto spazio a coloro che vorrebbero praticarlo con costanza; pensiamo soprattutto ai più giovani, la fascia più penalizzata dagli improbabili orari dei nostri allenamenti. Siamo comunque fiduciosi e non smettiamo di sperare in una "casa" dignitosa che permetta al curling di crescere anche al sud delle Alpi.